venerdì 17 dicembre 2010

Il Teorema della Merda.

Caro Pepper,

è un pezzo che non ti scrivo, perché so che non mi leggi. Nessuno lo fa veramente, del resto, nemmeno se ha gli occhi incollati alla pagina. Nemmeno tu, che fai tanto il figo.

Nel frattempo mi sono trasferito nel sottosuolo.

Prima stavo sui tetti, ma ora è troppo affollato, e lo sai che io vado dove nessuno vuole andare, è una roba automatica, mi ci ritrovo prima ancora di pensarci.

Qui sotto ci sono tutti i rifiuti di questa terra occupata, cessi, radio a transistor, telefoni… e anche televisori, un sacco di televisori, e ieri ne ho trovato uno che per sbaglio ci aveva il decoder che funzionava ancora.

Che robe: hanno ‘sta foga di buttare via tutto per comprare tutto, con agile scambio di segno e significato, tanto che poi si affrettano a buttare via il nuovo per far spazio... al nuovo.

Comunque, visto che c’ero, mi sono messo a scanalare ‘sto digitale terrestre.

Non ci crederai ma non c’era un cazzo di niente. Duecento canali, non finivano mai, eppure non c’era uno stracazzo di niente!

Il nulla.

Ci hanno regalato l’immagine digitale, alta definizione, senza sbavature: perfetta.

Ce l’hanno regalata a forza di calci nel culo, sì, ma tu fai finta di niente, e ricorda: è un regalo.

Ma per cosa?

Per non farci vedere niente, ma da dio.

Pubblicità di merda, sport di merda, talk show di merda, macchine di merda, film di merda, fighe e cazzi di merda, e facce, facce e ancora facce di merda.

Un nulla nitido e scintillante, ti ci accoccoli dentro e vaffanculo e ciao.

Se caghi in un cesso di lusso, tutto ceramiche firmate e rubinetti placcati, la puzza la senti lo stesso. Solo col tempo ti ci abitui e non senti più niente.

Ma se fai l’errore di uscire e rientrare... cesso di lusso o no, la puzza la senti di nuovo.

Fredda, stagnante, invisibile, ti penetra in silenzio. Come il vuoto che ti ha bucato già gli occhi: quei due fori bui da cui ti cola via l’anima.

E prima che ti sia gocciolata via tutta, ti ritrovi a sperare in dirette dal parlamento, botte, sangue, celerini infiltrati e città che bruciano.

Ci sentiamo, se non muori prima.

Dai sottosuoli occupati

Sempre non tuo

Ghost Mind

19 commenti:

Digó János ha detto...

TUTTO VERO!!!! e io ci lavoro pure :(

simple ha detto...

Vero e doloroso.

Marianna ha detto...

CAVOLO è LA VERITà!

Elle ha detto...

Ah.
E io che ero rimasta a De André che cantava che dal letame nascono i fior...
Illusione? Verità? Fantascienza?
Mi sa che oggi non fa più alcuna differenza.
Resisti Pepper, resisti!

Digó János ha detto...

@Elle: oggigiorno dal letame nasce... altro letame.

Elle ha detto...

@Digò: eh come darti torto!
Non ho capito però dove ci lavoro pure. Sui tetti, sul digitale, nel settore ceramiche...? spero non nelle cloache.

peppermind ha detto...

@Janos: ... e pensa che io NON ho il digitale terrestre,. la mia televisione emette un rassicurante effetto neve su OGNI fottuto canale... solo che un mio amico mi ha detto quello che ho riportato in questo post, il teorema è suo, come suo lo stupore di vedere solo merda nello scanalare.

@simple: Provi ancora dolore... io non sento più niente.

@Marianna: Speriamo di no... speriamo sia solo provocazione.

@Elle: Esatto... i confini si confondono sempre di più, e, dicevo a Claudio, veniamo schiacciati una dimensione dove diventa sempre più paurosamente semplice definire le cose, perché sono sempre di più MONOsfaccettate...

nemoravi ha detto...

Come dice @marianna, caro Peps, è la verità, la dolorosa verità e chi ci lavora lo sa. Anzi, ti dirò di più, se qualcuno tenta di fare qualcosa di diverso dal nulla viene trattato come un deficiente, tranne rare eccezioni tipo vieniviaconme.

E di persone in grado di dire, di fare e di proporre ce ne sono tante, creative e in gamba, ma hanno smesso di lottare contro le 'antenne a vento'...

Linda ha detto...

Ho scoperto che esisteva rai4 solo perché hanno fatto un film sull'omicidio di John lennon, la sera dell'8 dicembre. Per il resto, bello rai storia e stop.

Quanto hai ragione, su tutta la linea.

pyperita ha detto...

Oddio non ci ho capito niente.

Gary Coopo ha detto...

ma il tuo amico che vive nel sottosuolo non sarà mica ugo la talpa degli spot di sky?

Silas Flannery ha detto...

Senza la briciola di un dubbio. Cattiva maestra, ma soprattutto cattiva.

(Ma poi non so di cosa io stia parlando: non ho letto, nonostante io avessi gli occhi incollati alla pagina).

marlene ha detto...

anche la mia tv fa il rassicurante effetto neve :)
frrrrrrrrrrrrrrrrrrr Marlene

cristina ha detto...

insomma: un ottimistone, l'amico fantasma.
auguripepper

c13

peppermind ha detto...

@NemoraVicKy: Mi spiace di sapere ciò proprio dal DENTRO, anche se purtroppo mi sembrava inevitabile...

@Linda: Mah, spero sempre di sbagliarmi, almeno a lungo termine.

@Pyperita: Meglio così ;)

@Gary: Ah, boh, non credo... non so, non vedo nemmeno Sky, ovviamente.

@Silas: io non so di cosa sto scrivendo, figurati che bella coppia.

@Marlene: vero eh? Ho torme di amici che vogliono regalarmi televisori e decoder... non so com'è 'sto fatto che li inquieta che io non abbia segnale.

@cristina: Sì, beve lucani a nastro... buon anno!

Tyler Durden ha detto...

Libero. finalmente libero!!
già, solo oggi mi sono riuscito a liberare dalla prigionia di quei piccoli elfi stronzi capitanati da quel panzone vestito di rosso. Sono rimasto segregato in una baita nel profondo nord per oltre un mese, cazzarola!!!
Chiaramente non è stata una liberazione "indolore", ho dovuto ammazzarli tutti. Ciccione compreso.
Ma sono tornato, è questo l'importante (intendo per me, ovvio).
Ora mi stampo tutti i tuoi post degli ultimi 30 giorni e mi metto in pari con le letture...

Giangidoe ha detto...

Auguri, Pepper.

peppermind ha detto...

@Tyler: Allora hya funzi8onato la mia campagna "FREE TYLER"!
Bene :)
Comunque non hai granché da metterti in pari, scrivo poco e un cazzo, come si dice qui a Ovunque.

@Giangi: Auguri a te :)

canto ha detto...

a parte "pubblicità di merda" sono d'accordissimo su tutto. :P