lunedì 28 febbraio 2011

Musica invisibile.

Stava proprio tra quei due negozi, uno di lampadari l’altro di cucine di lusso, in quella via di ricchi.

Suonava la chitarra, perfettamente accordata, consumata da anni di ditate e unto di nicotina, accordi duri di moneta da un euro usata come plettro, senza sbavature, metallici, cristallini. Non cantava, suonava e basta.

Stava lì, in piedi, con un maglione sporco di nuvole, fili che pendevano, sottile, sembrava carta.

Suonava, con questa chitarra e questo maglione, nudo dalla vita in giù, il cazzo moscio, le vene scure, la pelle bruna di freddo, le gambe smagrite, le ecchimosi, i piedi duri di asfalto, fuliggine e chilometri, la faccia appuntita e i pochi capelli grigi e neri.

Tremava un poco, mentre scandiva il suo suono millimetrico, il cazzo balbettante nell’aria gelida, la bocca serrata, nessuno lo vedeva, nessuno lo sentiva, nessuna moneta cadeva nella custodia della chitarra afflosciata sul selciato.

Nessuno lo guardava, nessuno lo ascoltava.

In quella via.

In qualsiasi via.

11 commenti:

Iskah ha detto...

Una toccante fotografia

Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto...

Temo di aver incrociato anch'io quel tipo sottile che suona nella via dei ricchi..
Non ne sono sicura, perchè distratta da altre cose, non l'ho guardato bene, non l'ho ascoltato..
Però passo sempre per quella via lì..quindi devo averlo incrociato per forza qualche volta...
Grazie Wewwy..per avermi fatto sentire una merda :(
Sei IMMENSO, giassai!
Post scorticante..bellissimo!

simple ha detto...

Solo wow

peppermind ha detto...

@Iskah: Grazie :)

@Grace: Ahem... sono un po' bastaWdo? Che ti credi... nessuno lo vede quello lì, a volte lo si ricorda, ma vederlo, difficile. Sono meWda anche io!!! ;)

@simple: solo smack allora! :P

pyperita ha detto...

Forse lui suona per sé stesso. Bel post, molto toccante.

Elle ha detto...

Dolenti note di una musica che più che invisibile ho sentito prosciugata e sofferente.

cristina13 ha detto...

tutti lo vedevano, solo che siccome siamo stronzi e cattivi -e soprattutto imbarazzati- lo evitavano accuratamente

ciao pepper, bravo come sempre

peppermind ha detto...

@pyperita: dici bene, anche secondo me...

@Elle: Alle mie orecchie arriva così, ma chi lo sa com'è veramente...

@cristina: Credo che la maggioranza sia solo imbarazzata (come suggerisci): ho questra tendenza a pensare che l'uomo medio sia... "medio" anche moralmente, e per essere cattivi e stronzi ci vuole comunque una certa personalità.

nemoravi ha detto...

Il pre-ludio della post-apocalisse.

Nessuno vede quello che è sotto gli occhi di tutti. Nessuno vuole vedere. Aprire gli occhi è difficile. Chi lo fa, deve reagire e assumersi la responsabilità della propria reazione, con se stesso e con gli altri. Non è poco.

Giangidoe ha detto...

"In qualsiasi via".
Brividi.

peppermind ha detto...

@nemoravi: Sì, parlo per me, è più comodo non far caso a ciò che percepisci con la coda dell'occhio... poi ti tocca inquadrarlo, se no.

@Giangi: ... grazie :)