martedì 26 maggio 2009

Come ti inebrio il server (suggendogli posta ch'ei marran celava!)


Questo tipotto ci scrive facendoci una domanda banale.
Noi gli si risponde, e si pensa che, basta, hai fatto la domanda, hai ricevuto la risposta, si torna a essere buoni sconosciuti che vanno per le proprie strade, come tanti piccoli lemming, no, non sono depresso, oggi.

E invece niente, subdolo come un echidna di Casalpusterlengo, ci ri-risponde, estraendo dal cilindro il sorpresone che ti riaccende il pubblico pagante:

"Buona sera, grazie per la risposta, ma ora veniamo alla parte tecnica (perché quella di prima cos'era? La parte metafisica? Si parla del più e del meno, del per e del diviso, del calcolo integrale e le sue implicazioni sull'ontologia dell'infinitesimo in Leibniz...?):

a me esce il messaggio sotto riportato (quello con lo scoiattolo) (bau, bau, cips, ciaps, gnirignao ffffHHHT, woff woff, cucucuTIcu, cucucuTicu, mi sento di colpo in una riserva naturale! Comunque grazie della precisazione zootecnica, il "sotto riportato" poteva non bastarmi, che ho delle difficoltà nel riconoscere il sopra e il sotto, dopo tutti questi anni vissuti in assenza di gravità) e il server, su questo pc, per la posta in ingresso è POP3, pop.ciarpolameria.it (uhm, non leggo "internettoes", ergo non lo leggi neanche tu, ergo anche tu avresti potuto esclamare come testé faccio: TOH, NON è il nostro server!).

Io non riesco ad accedere alla mia posta d'ufficio, dalla postazione di casa (o dal portatile dall'aeroporto, per esempio) proprio accedendo dal mio indirizzo, in ufficio però facendo finta di essere altrove (cioé, esci dall'ufficio, poi rientri con dei mustacchi posticci e una parrucca biondo platino, alla paggio fernando, ed esclami con accento russo "Oh, tovarish compiuter, vediuamo se qui in Cremluino, e sottolineo Cremluino, di Moscou, Rrussia, essere puosta funzionuante!"?), mi collego attraverso l'idirizzo qui sopra citato e vedo la mia posta.
Forse ora sono stato più chiaro. Scusatemi (ma scordatelo, dopo l'uscita sullo scoiattolo e sulla performance attoriale per eludere le configurazioni di posta, ormai sei sul libro fucsia, quello dei pazzerelloni sovversivi)."

Non funziona perché ormai il nostro mailserver non vede l'ora di assistere a chissà quale altra chicca oggi l'artista dell'e-mail scomparsa ha scelto di proporgli!
L'hai abituato troppo bene, e son mailserver esigenti, eh.
Valà, scrivi bene la password e l'utente, di tutte e due le mail che hai, con noi e con qualcun altro, e piantala di prendere la pizza prosciutto e funghETTI, almeno durante l'orario di lavoro, dai!

SE TELEFONANDO IO POTESSI TRAVESTIRMI DA SCOIATTOLONE PER SPERNACCHIARTI QUANDO SCARICHI LA POSTA, E LO FAREI, NON ADESSO PERÒ CHE FA CALDO, MA LO FAREI!

20 commenti:

marlene ha detto...

lo ammetto ho cercato in google il significati di echidna!!! ;P
ahaha! "bau, bau, cips, ciaps, gnirignao ffffHHHT, woff woff, cucucuTIcu..." sono i versacci che faccio alla mia nipotina per farla ridere! e funziona...deve esserci un nesso tra infante e informatica :)

peppermind ha detto...

Sicuramente c'è un nesso tra infante e cliente della Internettoes...

marlene ha detto...

pepper che caldo, nonostante l'aria scodinzolata vago per l'ufficio a piedi nudi, ehhh

peppermind ha detto...

Non puoi cercare di adescarmi così, queste sono molestie virtuali!

marlene ha detto...

dici? pensa che mentre ti scrivo continua a scivolarmi giù una spallina, flushh.. ;P

peppermind ha detto...

*si mette la parrucca da paggio fernando e i mustacchi posticci, poi la apostrofa*

Signuora Maria Leneskvaja, rivoluzione non dà spaziuo a sessuo capitalistua!

marlene ha detto...

ahahah! :D
DA! DA! MA IO ESSERE SIGNUORINA MIO CARUO PARRUCCHIONE. ;p

gap ha detto...

e cmq non puoi vestirti da scoiattolo, sei già vestito da papera..
io ne rimarrei scioccata..

peppermind ha detto...

@mariaLeneskvaja: ah, allora... se sei signorina... *getta parrucca e baffi all'aria, rimanendo magicamente nudo* Viva il capitalismo!
@gap: ma è papera-lepre, quasi papera-scoiattolo... su un po'!

Digó János ha detto...

«poi rientri con dei mustacchi posticci e una parrucca biondo platino» --> che risate!!!
Cmq avresti dovuto scrivere un'echidna, con l'APOSTROFO.
--il pignUolo

Claudio dei Norma ha detto...

Ammetto con sincerità serenissima di non aver capito un cXaXzXzo di quel che hai descritto nel post. E ancora non ho attaccato la José Cuervo Especial.
Però mi hai fatto ridere.
Per me il computer è una specie di macchina per scrivere evoluta, per cui non comprendo il vostro esoterismo informatico, ma la sublime idea di travestirsi da scoiattolone e spernacchiare il tarpano mi dà più gusto dell'idea di vestirsi da racoon come SuperMario!

peppermind ha detto...

@janos: Ah, echidna è femminile?
Weird!
@Claudio: le sottigliezze sono per tecnici, quello che è ridicolo per tutti è il tentativo di risolvere un problema, da parte del cliente, FINGENDO di essere da un'altra parte, come se la tecnologia informatica sia qualcosa di assimilabile a rituali esoterici...

Anonimo ha detto...

dè, ma dov'è la papera lepre?
dè...io non la vedo..mi ci stiro er carzino dar palletico ma io ci vvedo solo una papera, dè...

peppermind ha detto...

Il becco dell'anatra può essere anche visto come il paio d'orecchie della lepre.
lepre---> muso a destra, orecchie a sinistra
anatra---> becco a sinistra

Occhio in comune.

http://www.pensareperstorie.it/ruolo/dx.html

Anonimo ha detto...

questa cosa dè m'ha fatto sentire di morto limitata, dè...
:)
gmai
sigh!

peppermind ha detto...

Ma no, tutti ci vedono solo una papera, a meno che non sappiano la faccenda di Wittgenstein.
Perché è disegnata male, dà più peso all'anatra (forse volutamente, non saprei)

Anonimo ha detto...

io la cosa di wittgenstein avrei pure dovuto saperla...arisigh...
(però è vero che è disegnata malucci...)

chiaratiz ha detto...

più che altro come lepre non ha la bocca né il naso, allora che lepre è? Almeno come papera è completa

peppermind ha detto...

@gmai: Se ho ben capito, è disegnata dallo stesso Wittgenstein, ripresa da quella di Jastrow, che è ancora paeggio, anche se più evidente (http://cle.ens-lsh.fr/22413459/0/fiche_pagelibre);
Ma non so bene, potrei sbagliarmi... io ricordo solo il quesito di Wittgenstein: l'occhio è dell'anatra o del coniglio?
@chiaratiz: la bocca della lepre è appena accennata, qui si vede: http://files.splinder.com/f7633eebfe8f669015230a32a08aa4bf.jpg

peppermind ha detto...

(anzi, se clicchi sull'immagine del mio avatar, lo vedi ancora meglio)