lunedì 23 novembre 2009

Ottobre non c'è.


Niente più grida, col mare e col sole,
un mese è passato, col soffio di un sogno.
Hai comprato i quaderni, le righe e i quadretti,
e anche la faccia che indossi tra i banchi?
Li vedi i cancelli, la ghiaia e le aule,
tu che cammini, la maestra e gli amici?

No.

Hai speso, ballato, baciato e toccato,
rubato, nuotato, guardato le amiche?
Ti cerchi un lavoro che sappia d’inverno,
di fumo, di chiuso, di freddo e benzina?
Li senti quei soldi, il saltare di là
e inventare, parlare e la figa dov'è?

No.
Se mi giro, scompare.

E quei tetti d’azzurro, di vento e montagne,
Milano col sole, con l’aria lontana,
il tramonto sui libri, dai vetri puliti,
che devi passarlo, l’esame, il futuro.
Che devi studiare, finire, scappare.
Ce l’hai questo cazzo di mese, sì o no?

No.
Se lo cerco, distratto,
è un arto fantasma, e poi ne sorrido.

Ora c’è nebbia e ricordi di odori,
là dai bancali palpati dal caldo.
Passi su strade che sudano freddo.
Ora ho le luci, il rumore e le ruote,
il buio alle cinque e le chiavi di casa,
e suonare, e parole, mi basta anche questo.

Tanto domani…
Domani è Novembre.

28 commenti:

marlene ha detto...

sarebbe carino un calendario con una tua poesia per ogni mese,

p.s.in realtà domani è dicembre

niki ha detto...

Il tuo post mi fa venire in mente quando ero bambina, purtoppo ora sono cresciuta e tutto è più difficile... e oggi è novembre.
(e oggi divento più vechia)!
niki

peppermind ha detto...

@marlene: ... e magari io nudo?
Gods of poltronum?
Mh... perché non mi torna bene? :P
(Questo post è arrivato in ritardo ma... quel che ho scritto è quel che provavo a ottobre, anche quella sensazione di "vabbe', tanto domani è Novembre")

@niki: Eh sì, proprio quei ricordi... che gli ottobre di oggi ogni tanto mi sembra soprapensiero di dovermi preparare a rimettermi a studiare, cercare un lavoretto, ma poi mi riprendo... e va bene così.

estate-indiana ha detto...

BEl-lis-si-ma. un cono 2 gusti, nostalgia e autunno:-)

Claudio dei Norma ha detto...

Ho difeso le mie scelte io ho
creduto nelle attese io ho
saputo dire spesso di no
con te non ci riuscivo.

Ho indossato le catene io ho
i segni delle pene lo so
che non volendo ricorderò
quel pugno nello stomaco

A novembre
la città si spense in un istante
tu dicevi basta ed io restavo inerme
il tuo ego è stato sempre più forte
di ogni mia convinzione ora a

novembre
la città si accende in un istante
il mio corpo non si veste più di voglie
e tu non sembri neanche più così forte
come ti credevo un anno fa
novembre.

Ti lascio anche il resto?
Aiuto, Pepster, aiuto. Questa c'ha fatto i soldi co'sta stronzata. Aiutissimo.

peppermind ha detto...

@estate: Grazie!
(Domani passo da te, non uscire di blog)

@Claudio: Ma rido...
Anzi, mi hai dato un'idea per il post "mese di Novembre"

VicKy ha detto...

@claudio
Ho cominciato a leggere e ho pensato: "è impazzito... non può scrivere queste cose, lui no!"
poi ho capito e ho tirato un sospiro di sollievo! :)

@pepper
Molto bello il ritmo, ma te lo dico a rischio di fischi dal FanPepper's Club: ancora sto ridendo per il post precedente! Quarkettoes è tra i miei preferiti e mi ci vuole un pò prima di passare ad altro, che mi fa mantenere il buonumore :D

Lo so, avrei dovuto commentare lì quello e qui questo o questo qui, ma l'hai postato prima ancora che smettessi di ridere e mi sono ritrovata a Novembre senza passare da Ottobre!

p.s. ma forse è per questo slittamento di mesi che non hai ris-posto alla mia richiesta di ri-post?! perdoname pepper oggi il mio cervello va così ;)

Anonimo ha detto...

mi piace che è un arto fantasma
non c'è
ma spizzica...

:)

peppermind ha detto...

@VicKy: Lo so che rendo meglio sull'ironico, e che dovrei essere più omogeneo, che se no il blog non dà un'immagine precisa.
Ma, come immagino saprai, se non scrivi un po' quel che ti gira, diventa una rottura tenere un blog :P
Io sono strapigro, poi... meglio prendere quel che passa per il capo, e metterlo giù, poi pazienza se non è cosa.
Quindi non hai di che scusarti!
Ti ringrazio assai dei tuoi commenti, invece :)
p.s. Non ho mica capito la rispost del ripost, post it and tell it!

@Anony: È un po' il succo di tutto il post quello che sottolinei... potevo scrivere solo quello, dirai >.>

VicKy ha detto...

Hai ragione, il bello di un blog è proprio poter scrivere quello che ti passa per la testa al momento, così, senza un filo apparente. Anche se poi un filo c'è sempre.

A me piacciono entrambi i tuoi filoni, l'ironico/sarcastico e il poetico/malinconico, perchè mi piace come scrivi :)
Credo, però, che tu sia riuscito a trasformare alla perfezione il posto di lavoro nella trasposizione vivente di un fumetto televisivo, tratteggiando caratteri e situazioni in modo originale e calzante. Quarkettoes è una tua invenzione!

Quanto all'omogeneità, puoi sempre raggruppare in pagine i temi diversi, lasciando comunque che si alternino filoni e argomenti nei post quotidiani (questo mi sa un pò di religioso!).

Meglio che la smetta di darti consigli che non ne hai bisogno e chiuda con il ri-post.
Ti ho inviato 2 email chiedendoti di ripostare il commento che hai fatto a Ineluttabile perché mi è finito nello spam... ma è evidente che non le hai ricevute. Ritento. Sarò più fortunata. Tu batti un colpo se l'email ti arriva. Grazie :)

Elle ha detto...

Mi piace molto come (de)scrivi ciò che non c'è.
L'alternanza di presenza e assenza, andando per tentativi (quanti se che hai usato...), camminando piano e poi in corsa, annusando l'aria, facendosi strada tra nebulosi ricordi e distratte certezze.

Anonimo ha detto...

ma quelli blu sono tristi e quelli bianchi da ridere?
ci sono arrivata adesso, e te pensa che di lavoro faccio il grafico

ah, signùr

c13

peppermind ha detto...

@VicKy: Vabbe', sei troppo gentile ;)
Non credo sia possibile avere più pagine aggratis, me sa.
Mi scuso per non aver rispost, ma non elggo quasi mai la mail associata al blog.
So' ffurbo eh? :P
Comunque ti ho risposto di là :)

@Elle: Son convinto che la storia si faccia coi se e coi ma, in controtendenza al comun dire.
Si vede, no? :P
Grazie :)

@c13: I bianchi sono i post di giorno, i blu quelli di notte (rigorosamente, notare l'orario, e quanto so' scemo >.>)
Vero che i bianchi son quasi sempre da ridere, e quelli blu meno o per niente (ma alcuni blu sono del tutto da ridere), sarà la maschera del brianzolo che devo indossare di giorno, e che mi tolgo la notte.

sagami ha detto...

e pure Novembre è quasi volato.
Bellissimo post.
cazzarola, bellissimo si.
s.

Chica ha detto...

Pepper..Pepper....ho sentito la voce...ho visto la foto.....ne conosco l'umorismo/sarcasmo/tenrezza/malinconia/....yyyeeeeeppppp..."il Pepper (quasi) svelato"

PS: non ci fare caso..mi sono appena drogata con l'aspirina..;)

Claudio dei Norma ha detto...

Foto...?

ossimoro73 ha detto...

dovresti far lo sceneggiatore mio caro.

Anonimo ha detto...

a me è piaciuta tantissimo la prima strofa...
sai per via della scuola, io mi sa che sono rimasta un pò ferma a quel periodo (semi)spensierato..
poi la seconda, perchè quel toccare, baciare, dire, lettere e testamento mi ha sempre commosso.
nella terza, sai quei tetti d'azzurro, vento e montagne? bellissimo, ispirato e penetrante. Quel senso di fare e scappare. HO sorriso, più amaro.
Poi che dire? anche io sono finta in un banco di nebbia...dai banchi di scuola...
gmai

peppermind ha detto...

@sagami: Grazie, cazzarola, grazie!

@Chica: Osti... mi sento quasi senza veli...

@Claudio: Capita anche nelle migliori famiglie ç__ç

@ossimoro73: Eh... lo dico anche io, ma non mi credono.
Grazie, comunque :)

@Jamais: Maronn ro carmine... @__@
Thankyou Jamais, thankyou!

Anonimo ha detto...

e come rispose un amico (pluribocciato alle medie)
"de nothing...dear"
;)
gmai

VicKy ha detto...

Cavolo! Ho dato per scontato che blogspot ti consentisse le stesse cose di wordpress, con il quale puoi creare pagine per raccogliere post tematici (cinema, libri, ecc.). Vabbè, magari puoi pensare a un trasferimento!

Ho letto il nuovo commento e ho risposto citando il commento 'perso' solo per vanità ;)

sid ha detto...

chapeau Pepper. Chapeau!

peppermind ha detto...

@jamjam: Tipo "de course!" :P

@VicKy: No, trasloco, fatica, sonno, pigro... no...
p.s. va benone la vanità, senza quella, poca o tanta, non si aprirebbe un blog.

@sid: Grazie!
Come si risponde a chapeau?
Sciarpeau e galosc!?!

io! sfisigirl ha detto...

non mi hai riconosciuta
che ero quella dello spizzico?
pensavo che mi riconoscevi
sempre e comunque
per via della mia singolare
sagacia
invece se
se
non ci metto lo sfisiolino
me sperdo
nelle moltitudini
delle tue fansss

:-)

Giangidoe ha detto...

E bravo il nostro PepperPoet...
Ed io, ce l'ho questo cazzo di mese?
Non l'ho ancora capito.
Ormai, quello che è sparito rimane sparito anche se non mi giro.

Grande.

peppermind ha detto...

@caralamisfisigirl: Potrei dirti che avevo intuito, ma poi l'ho perso :P

@Giangi: Grazie :)
Sei più a buon punto, vuol dire...

grafemi ha detto...

Lo dico anche qui: impressiona la tua capacità di modulare la tua voce su corde così diverse...

Bellissima poesia - forma e contenuto fusi insieme alla perfezione.

Paolo

peppermind ha detto...

Paolo... che devo dire?
Grazie.