giovedì 6 agosto 2009

(Quarkettoes) Biofisica dell'impossibile.

(Inquadratura in primo piano, poi a scalare)

Cari telespettatori (NdP: tono che sembra dire "maschioni") e.. tutte le altre pazze che ci seguono, benvenute a questa nuova puntata di Quarkettoes, i misteri della natura aziendale!

Oggi, il vostro Peppe Angela, figlio di secondo letto di Piero e di primo armadio di Alberto (non domandatevi come, materia per un'altra puntata, tra i due litiganti il terzo... incomodo) vi condurrà nel fatato mondo di questo animale, tanto amato da grandi e piccini, medi e normodotati: The Impossible da Poppupoopu!

Lo seguiremo in una giornata particolare, poche telefonate, tanto cazzeggio, nella quale è stato osservato, studiato, preso per il cu-

-ESTO È UN MESSAGGIO PROMOZIONALE


Umiliato dai tuoi colleghi di lavoro?
E ti piace pure, eh, maialone?
Allora accattati il Costumino dell'Impiegato con l'Apertura Davanti e Didietro®!
Aut min cip e ciaps, attenzione può creare astinenza ascetica e una vita da stilita.

(guarda fuori camera)
Pasolazzi! PASOLAZZI!
A Pà!
Me devi da avvertì quanno che manni 'o spotte!
Ma anvedi sto impu...

(si volta con sorriso stampato verso al camera)
... nitido ci appare come alla fine sia ben poco conosciuto sotto molti aspetti.
Addentriamoci quindi nel suo habitat naturale: l'ufficio help desk.
Vediamolo in questa prima fase della giornata, riportando fedelmente il sonoro ambientale così come ci è pervenuto.

Banner: Allora, Impy, sei andato a conoscere i tuoi nuovi vicini? (NdP: finalmente è andato a vivere da solo)
Hai già iniziato a chiedere cose, a rompere le balle?

Impossible: Sìsì!
Anzi, ti dirò di più: sono LORO che sono venuti da me.
Uno mi ha detto di lasciare la mia bici nel suo box!

Banner: Cioè, hai capito?
Sono andati LORO a pregarlo di lasciare la sua bici nei loro box!
Se non ne hai una, te la compriamo, gli hanno detto!

(risate dei componenti presenti in ufficio, cioé Susan Storm e Peppermind, oltre a Impossible, che ride anche lui, e Bruce Banner)



Banner: Anzi, la prego, signor Impossible: mia figlia ha appena compiuto 18 anni.
Potrebbe introdurla nel sacro mondo della prima esperienza sessuale?
La prego!
Faccia i suoi porci comodi con lei e se desidera, dopo averla fecondata, se ne vada senza più guardarla in faccia, se vuole, ci occupiamo noi di tutto!
Si figuri!

(cambio scena)

Impossible: ... in quel film dicevano che la tua presenza modificava le cose, le persone che avevi intorno.

Peppermind: Be', nella scienza si dà per assodato che un'osservatore modifichi l'oggetto osservato.
Il
principio di Heisenberg dice che se osservi una particella in una posizione determinata, non è già più lì, in soldoni.
Meglio ancora
l'esempio di Schrodinger: se chiudi un gatto in una scatola e con lui ci infili una capsula che, non si sa quando, rilascerà gas venefico, finché NON osservi nella scatola, hai due universi coesistenti.
In uno il gatto è vivo, nell'altro no.
Quel che conta è che SE osservi nella scatola, elimini un intero universo: modifichi la realtà.
Prima che entrassi in ufficio c'erano tanti universi coesistenti qui dentro, li ho eliminati tutti meno uno, varcando la soglia.

Banner: Mh... e non si può entrare in un ufficio e scegliere l'universo dove tutti gli Impossible rompiballe sono morti, e solo quello buono e bravo è vivo?

(risatine di scherno e pernacchie)

Peppermind: Eh, mi sa che al massimo puoi chiuderlo nella scatola col gas e sperare in bene che quando la apri tu elimini l'universo con Impossible vivo...

(nuovo cambio di scena)

Impossible: Ma ti giuro che è vero!
Erano quei pesci col cervello tutto fuori... in Sardegna!

(Pasolazzi! PASOLAZZI!
A Pà!
Vedi se riesci a recuperà qualcosa su questi pesci... me sa de str... aparlata de Impossible, ma nun se sa ma... che dici?
Sto in onda?
Ma te me devi da avvertì prima!
Te possino, te e tre quarti de squadra tennici...)


Banner: E ti mordevano?


Impossible: Sì!
Mi mordevano!
Mi sono seduto in quell'acquetta limpida, ahhhh...

Banner: ... e hai scorreggiato?

(risate)

Peppermind: E sfido io che ti hanno morso.
Si son detti: ma tu guarda questo!
Viene qui in casa nostra, da fastidio che già si siede, e pure ce scorreggia in faccia!
Ragazzi (incitando la folla pesciolinica con le pinnucce):
Mordiamogli il culo!

(altre risate)

Peppermind: Prima di allora erano una specie pacifica!
Il contatto con Impy ha generato dei mostri!
Già mi vedo l'articolone su "Scienza noantri":
Giovane operatore helpdesk collabora con la ricerca scientifica.
Finalmente individuato il mitico e inafferrabile pesce morsicàno!
Nella foto: il giovane operatore seduto per metà in una vaschetta piena di pesci, le pudenda in ammollo, mentre fa ciao con la manina e sorride.
Impossible dichiara: Io scorreggio, loro mordono!

(l'inquadratura torna su peppe Angela)

Bene, cari telespettatori, chiudiamo con questa mass-

SSAGGIO PROMOZIONALE


Hai una voglia, ma non riesci a soddisfarla?
Tanto che hai le visioni di piccoli mostri marini che ti inseguono per sbranarti?
I tuoi problemi sono finiti!
Compra: Boccia per Pesci Nel Senso di Uccelli Insomma Ce Siamo Capiti®!
È sempre umida, è sempre disponibile, e decidi tu quando usarla!
Aut min fssss fssss mieoowrr, attenzione, l'uso prolungato ti ci fa venire le pieghette come che quanno stai tanto tempo in acqua.


(guarda fuori camera)
Pasolazzi! PASOLAZZI!
A Pà!
Ma vaaff...

... fantesca e scherza con la santesca!
Non avete capito?
Ve lo spiegheremo nel prossimo appassionante e caliente puntatone (NdP: pronunciato come, vabbe', birignao?) di:
Quarkettoes e i misteri della natura aziendale.

A Pà, vieqquà: perdonamose come se deve.

A cura di
Peppe Angela

16 commenti:

Anonimo ha detto...

Primo armadio..LOLLISSIMO!
sig

Claudio dei Norma ha detto...

Sai cosa, meriti un complimento. Non che le altre puntate siano state inferiori ma stavolta m'hai popopupopù fatto ride'.
Mi sa che non amo Banner, come dicono i pesci.

peppermind ha detto...

SiG: Ridacchio...

@Claudio: Grazie :)
(Banner non sopporti?
No perché i pesci mordono Impossible, eh? Almeno, così sostiene lui)

Pepe ha detto...

ti trovo in grande forma ultimamente
ullallà!
o come pol'esse possibboli!

Claudio dei Norma ha detto...

E' vero, Peps, sei in grande spolvero.
C'è polvere sull'helpdesk?

peppermind ha detto...

@Pepe: è sarà che mi strafaccio di Pepe!
Trattasi di stimolazione neuronica... chiamamola così, ovvìa.
:*

@Claudio: Mi hai dato un'idea... Powder Desk!
Polvere sulla scrivania.
Un'opera a carattere tardo ibseniano dell'ancor giovane Pepper.
@__@

VicKy ha detto...

No, vabbè :)... ma hai pensato a organizzare un giro turistico guidato (da te) sul set di Quarkettoes?! Si potrebbero organizzare seminari sulla Televisione dell'Impossibile :D

E poi appoggio in pieno l'opera tardo ibseniano dell'ancor giovane Pepper, Powder Desk!

...Che, però, potrebbero essere tranquillamente gli avversari pigro/riflessivi dei Power Rangers... e vai con la serie Tv!!

Giangidoe ha detto...

Ah, ogni volta che sento nominare quel mitico gatto - e il principio di indeterminazione -, si mettono in moto ricordi e percorsi logici assai stimolanti.
Ormai ben 8 anni fa (quindi quasi due lustri prima lo sdoganamento in chiave comica di questo paradosso relativistico ad opera della preziosissima sit-com THE BIG BANG THEORY) discutevo, arrivato all'aggancio di Fisica, di Schrodinger ed Heisenberg durante gli esami di stato mentre presentavo la mia ardita tesina.
Soddisfazioni del genere non si sono ripetute quasi mai più, nella mia carriera studiorum.
E ora, da neo-laureato inoccupato e non-piú-studente sfinito, mi sento anch'io insieme vivo e morto nel contempo...

lise.charmel ha detto...

se è figlio di primo armadio più che terzo incomodo è scomodo!
e poi povero gatto, comunque ci terrei a informarti che quando ho notato che la puntata era dedicata a The impossible volevo cambiare canale
:)

peppermind ha detto...

@Vicky: Mh... avversari pigro/riflessivi dei Power Rangers.
È un'OTTIMA idea @__@

@GiangiDoe: Vedrai quando passa un anno, poi due... a me onestamente manca quello spaccarsi il cervello sui libri.
In fondo scrivere su questo blog mi "costringe" a riprendere in mano libri e ragionamenti.
Ma è un palliativo.

@Lise: Dai, era una puntata CONTRO Impy, più che SU.
:P

Digó János ha detto...

Proprio oggi ho visto l'ultimo film di Woody Allen. Anche lì fa capolino il principio di Heisenberg... strana coincidenza :-)

peppermind ha detto...

@Janos: C'è sempre stata affinità elettiva tra me e il maestro :P

Anonimo ha detto...

ma se trovo un internet free e vengo asbirciarti, perche' ammetto di essere un po drogata, tu mi scrivi sti post inenarrabili che io non posso stare qui a leggerli...non e' giusto!
cmq era solo per lasciarvi un beso.
e dirvi che va tutto bene...
:))
PS: c'e' un quadro che mi ricorda uno di f. bacon e che mi piace da matti qui al risto e la gente non sa nemmeno chi e' mentre mangia le due uova col bacon tutte le mattine...tu non ti riferivi allo stesso bacon...ma e' l-ironia della vita che sottende a tutto. Ognuno ha il suo bacon in testa, bello o brutto che sia...(ma questo forse era per quanto ho intuito del post precedente...)
aribaci fuggenti...
gmai

peppermind ha detto...

@Gmai: Ciao vacanzifera!
Torna a vacanzare, che ci fai qui!
Comunque Bacon era proprio il pittore, quello intendevo.
Non il noioso e borioso filosofo...
Anche se hai inteso piuttosto bene: ognuno ha qualcosa a cui tende, e si gira e si contorce per continuare almeno a vederlo e inseguirlo.

VicKy ha detto...

Non c'entra con il post, ma qui dalla PugLia selvaggia, senza campo e wi-fi sono riuscita a collegarmi e volevo lasciare qui, con te che potrai testimoniare se ce ne fosse bisogno, un segnale di vita... temporaneo perché domani non so cosa ne sarà di tutta questa tecnologia che ho dietro!

Io Tendo a scrivere, questo ormai mi è chiaro, probabilmente dovrei tendere a farlo seriamente che mi sono girata e contorta abbastanza per vederlo! Besos

peppermind ha detto...

@Vicky: ... anche tu, però!
Dovresti essere da tutt'altra parte che qui.
Non nego che però mi fa piacere.
E sì, è ora di fare sul serio: scrivi.