mercoledì 28 ottobre 2009

CLAMOROSO! Pubblicata la conversazione telefonica avvenuta tra Pepper e Marrazzo!

Peppermind: ... sì?
Chi è?
Cosa c'è?
Ma che ora è?

Marrazzo: (piagnucolio, rumore di gocciolio)

PM: Proto, proto? (cadenza pugliese)

Marrazzo: FFROOOOONNN (rumore di soffio di naso)

PM: E che cazzaroletta... magari mi ci tiri anche una scorreggia, adesso?

Marrazzo: Sono Marrazzo...

PM: E chissenefr-

Marrazzo: Non metta giù, la prego... ho bisogno di risposte!

PM: Certo che voi comunisti di merda, ci avete la fissa con 'ste domande e risposte, eh?
Ma uscite!
Divertitevi, andate a donn... mh.
Niente.
Dicevi?

Marrazzo: Ho bisogno di risposte!
Parla!
Parla!
Vuje me guardate co' quest'uocchie scure, e nun parlate!

PM: Sì... e felicissima sera, a tutte sti signure 'ncruvattate e a chesta cummitiva accussí allèra, d'uommene scicche e femmene pittate!
E famme chesta domanda ca ta rispunne!

Marrazzo: ... ah sì...
Ma io... io sono meglio di Berlusconi?

PM: Ok, chiedo l'aiutino da casa...

Marrazzo: Dai, dai!
Sono una merda come lui?

PM: Non esageriamo... ci vogliono anni e anni di pratica.
Sei ancora un pivellino, via... presidente della regione che va a troie con la Lancia presidenziale.
Robetta.

Marrazzo: Ma sono TRANSESSUALI!

PM: Vabbe', quelle del Berlusca ci hanno il cervello così brillante e agile da escogitare la mitica ideona di fare le puttane per far soldi!
Che mi frega dei tuoi gusti sessuali?
O di quelli del premier, beninteso.
Vai con i trans, con donne dall'intelletto bovino, con caloriferi con le bistecche giustapposte a mo' di vagina tra le barre, non mi interessa, va bene.
Certo... favorisci lo mercificazione del corpo (come si diceva quando eravamo marxisti) e vari giri di malavita mica da ridere, ma non sei diverso dalla maggioranza degli italiani.
Certo, ancora, se ci andavi con la tua lambretta, invece che con la macchina presidenziale, era meglio.
Certo al cubo, se lo dicevi che ti piace il cazzone, senza vergognartene, senza mentire alle spalle della tua famiglia, sarebbe stato ancora meglio... per te e i tuoi cari, eh?

Marrazzo: Ma allora sono una merda come lui... (rumore di pianti da prefiche a un funerale)

PM: Sei una merda... ma non come lui, dai.

Un fecaloma, via.
Non sei imbevuto di arroganza e fiero delle tue porcate, come lui.
Non hai fatto della famiglia cattolica uno dei perni della tuo manifesto politico, per poi fottertene bellamente in privato.
Non vai in giro a palpare culi di transessuali, e a vantarti che ti fanno dei gran pompini nei corridoi non resistendo al tuo fascino di uomo ricco e potente, che però paga per scopare.
Non umilii in continuazione la figura della donna, o del transessuale, manifestando che per te è poco più che bestiame da monta.
Berlusconi ha reagito allo scandalo con la sicumera di un Conte Serbelloni Mazzanti Vien dal Mare.
Tu come un Fantozzi, anzi, come la Pina.
Ti sei fatto intimidire dai Caramba, umiliare, torturare come un qualsiasi no-global impaurito, costretto a farsela addosso nella caserma di Bolzaneto.
Se invece avessero provato a ricattare Berlusconi, li avrebbero trovati loro il giorno dopo, menati, sodomizzati e sparati con la lupara dello stalliere.

Marrazzo: Quindi...

PM: Quindi hai di che vergognarti, ma per ragioni ben diverse.
Hai tradito la tua famiglia... ma son affari tuoi: prima ti mandava rai 3, ora ti ci manneranno loro.
Che tutto 'sto bailamme alla fine è perché ti scopi degli uomini, che se fossero state escort, facevi solo ridere, in confronto al maestro.
Questa fregola del "io devo sapere tutto di chi voto!", è una scemata da americani.
A me frega sega, sia di quello che fa il Berlusca in privato, sia di quello che fai tu.
Mi importa solo quando è concretamente in contraddizione con il programma politico, o con le idee che a mio avviso dovrebbero essere supportate, non ridicolizzate (tipo quello della parità di diritti delle donne).

Marrazzo: Non devo ritirarmi allora?

PM: Ma fa' un po' quel che ti pare.
Ma se rimani: dichiara la tua sessualità senza paura, e piantala di usare l'auto blu per andare a limonare nei parcheggi, e checcazzarola.
E vale lo stesso anche per il Berlusca, con l'aggiunta di tenere le mani e la lingua in tasca quando dovrebbe pensare allo stato e non al suo puparuolo.
Per me, il resto è fuffa.

Marrazzo: Ifff, nifff (rumore che tira su col naso) ...

PM: ... dai, adesso soffia bene il nasino… vieni qui, dai.

Marrazzo: PROOONNNN.

PM: Ecco… e tira su la patta, che si vede il pistolino, che poi sembri Berlusconi.

Marrazzo: … sì (ziiiippp).

PM: Bravo, sgneeec, sgneeec (rumore che gli metto a posto i capelli coi diti umettati di saliva).
Ora va a giocare in giardino!

Marrazzo: Posso giocare al dottore?

PM: Forse è ancora un po’ presto per quello… eh?

Marrazzo: Allora gioco al ritiro nel monastero.

PM: Ecco.
Meglio.


SE TELEFONANDO IO POTESSI DARE LEZIONI DI VITA A MARRAZZO, DALL'ALTO DELLA MIA IMPECCABILE ETICA, GLIELE DAREI.
POI, COL FAVORE DELLA NOTTE, PUBBLICHEREI TUTTO SUL BLOG.

12 commenti:

niki ha detto...

ciao pep ricorda che
c'è sempre in giro di peggio...e al peggio non c'è mai fine.
ora filosofo anche io!!!
niki

marlene ha detto...

se è vero che ognuno ha quel che si merita perchè Berlusca la fa sempre franca? Marrazzo a modo suo sembra essere solo un poveraccio vizioso vittima di se stesso, Berlusconi invece le vittime se le compra....

peppermind ha detto...

@niki: che al peggio non ci sia mai fine se ne potrebbe discutere per secoli... senza fine, appunto >.>

@marlene: Eh... quel che mi sembra, appunto, tra le tante cose, è che il piccolo Marrazzo sia "una Pina" in confronto a un gigante di bassezze come il Berlusca.

VicKy ha detto...

Mah, se facciamo confronti per trovare qualcuno alla pari con il nostro primo ministro dobbiamo andare indietro nella storia. Detto ciò, non è che siccome c'è di peggio, Marrazzo è giustificabile. E non perché va con i trans, fatti suoi. Luxuria è un trans e tutti lo sanno. Se ricopri una carica pubblica devi pensare che tutto può diventare pubblico. Sposato, con figli ecc. ecc. e poi usi l'auto blu per andare a scopare, paghi 5000 euro 'a botta' come hanno scritto giornalisti di Oxford, (che, per inciso, un impiegato riesce forse a guadagnare in 4 mesi), tenti di comprare il video incriminato per 90.000 euro e poi, siccome non fai in tempo, fai la faccia da cane bastonato e ti ritiri in convento a riflettere... Ma dai!

A me tutto questo mi fa schifo. Mi fanno schifo quelli della sinistra che per ridimensionare fanno paragoni, mi fa schifo il berlusca che non perde occasione per sfoggiare il suo potere (l'ha avvertito per dargli modo di decidere cosa fare... ma chi caXXo è?!!), mi fa schifo la gente che spende 5000 euro per una scopata... Tutto mi sembra un insulto alla miseria e all'intelligenza.

Continuo a pensare e a desiderare di andare via dall'Italia.

p.s. scusate la veemenza
e, comunque, bel post pepper! ;)

peppermind ha detto...

@VickY: Vedo che non sei quasi per niente d'accordo con me, ma va benone!
Quel che mi preme di questa storia è "dire" che non mi piace questo modo di intendere la politica all'americana (privato e pubblico è uguale), ma preferisco intenderla alla femminista (tutto è politica).
Sembra la stessa cosa, ma non lo è (e cercavo di spiegarlo nel post).
E poi che Marrazzo mi sembra più uan vittima che un carnefice.
Un vittima deficiente, sia chiaro, e piena di colpe da carnefice, ma sempre più vittima che altro.
Anche di se stesso.
Pure il berlusca è vittima, ma molto molto meno che carnefice.
Non serve a granché, in fin dei conti, fare questi paragoni, e concordo con te, se non a schiarirsi le proprie idee.

VicKy ha detto...

E se provassimo a eliminare il concetto di politica all'americana o alla femminista e provassimo a introdurre concetti guida come dignità personale, correttezza e onestà personale di chi si candida, pulizia interiore e chiarezza verso i propri elettori? E' così difficile pensare/capire che se si è confusi/irrisolti nella vita personale sarà difficile non esserlo anche in quella pubblica/professionale?

E sì, su una cosa siamo d'accordo: Berlusconi è più carnefice che vittima, anzi difficile capire di cosa sia vittima se non di sé stesso e della propria retorica. Detto ciò, un carnefice è sempre funzione delle sue vittime. E quando queste sono la maggior parte dell'elettorato, a loro è da attribuire gran parte della responsabilità delle azioni del carnefice che scelgono.

peppermind ha detto...

Mah, non so mica se sia possibile Vicky... avere tutti quei pregi lì che dici.
per nessuno, dico.
Quindi preferisco affidarmi all'idea che si possa essere, che ne so, dei pessimi padri, ma soffiare il vetro da dio.
Pessimi uomini, ma bravi politici.

cantoediscanto ha detto...

Bravo Pepper, hai espresso bene il mio pensiero.
Sai quando ho sentito distrattamente la prima volta dello scandalo cos'ho pensato? "ma dai, li ha denunciati piuttosto di cedere al ricatto!"
Non avevo capito una cippa.
Comunque tristezza, profonda tristezza che tutto questo diventi pretesto per i giochetti destra vs sinistra.

VicKy ha detto...

Impossibile Pepper. Almeno secondo la mia esperienza. Se sei un pessimo uomo sarai pessimo anche nella tua professione. Magari avrai successo e guadagnerai tanti soldi, ma resterai pessimo nei rapporti con i collaboratori e nella tutela degli interessi di chi rappresenti. E' semplice. Userai la tua professione per affermare ciò che non sei riuscito a conquistare nella vita. Dunque, sarai un frustrato confuso, nella migliore delle ipotesi. Un delinquente, nella peggiore. Basta guardarsi intorno...

peppermind ha detto...

VicKy, tutto sta a definire "pessimo uomo".
Marrazzo lo è?
Non so, per me è deprecabile, ma non pessimo.
Belrusconi è pessimo.
Fini è spaventoso, ma non pessimo.
Non riesco a essere definitivo, in queste cose.

peppermind ha detto...

Canto, forse anche a me la cosa che deprime di più è NON lo scontro politico, ma le palline di carta che si sparano con la biro, politico.
Che hanno iniziato a tirarsi, da quando hanno deciso che il privato è faccenda nazionale.

VicKy ha detto...

Marrazzo è confuso/irrisolto, ma ha fatto una pessima figura;
Berlusconi è pessimo, mostruoso e agghiacciante;
Fini è spaventoso.
mi sembra che concordiamo su parecchie opinioni, la differenza è che io mi sento definitiva, su queste cose :)